Questo sito utilizza i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito. Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies. Scopri di più

x


IL NOSTRO VIAGGIO

Viaggio organizzato nelle Marche e in Umbria

(questo programma può essere organizzato anche in altri periodi dell'anno)

La via Lauretana è un'antica via di pellegrinaggio mariano che ha fin dal Medioevo ha collegato Roma al Santuario della Santa Casa di Loreto. La strada fu distrutta nel XVI e XVII secolo, ma già dal XIII secolo fu frequentata quando ebbe la funzione di collegare Roma ad Ancona. Partendo dalla Capitale, la strada dell’itinerario coincide inizialmente con la via Flaminia, attraversando i borghi del Lazio e dell’Umbria. Da qui il percorso in quello che può definirsi, più propriamente , via Lauretana percorre il valico appenninico di Colfiorito fino a giungere a Loreto. Ancona con il suo fiorente porto, favoriva non solo il movimento delle merci, ma anche quello dei pellegrini diretti verso Roma, attraverso la vicina Loreto.  Alcuni, infatti, arrivavano ad Ancona via mare e di qui si spostavano a Loreto, o al contrario giungendo da Roma o da Loreto, vi si imbarcavano ad Ancona per le varie destinazioni. L'importanza di questa strada fu data dal fatto che essa univa due città sante: Roma e Loreto, l'una custode della tomba di S. Pietro e l'altra della Casa nazarena di Maria Vergine. Attraversando anche i santuari di san Nicola a Tolentino e di san Francesco ad Assisi, questa via fu chiamata anche via dei Santuari.

I gruppi potranno essere da un minimo di 2 partecipanti ad un massimo di 50.

  • 1° giorno: ASSISI (PG) – SPELLO (PG) Lunghezza: km 15 Durata: ore 3/4 (-/-/D)

Il cammino inizierà dal caratteristico paese di Assisi (PG), dove vissero e morirono san Francesco, patrono d'Italia, e santa Chiara. Questo paese attira ogni anno migliaia di  fedeli desiderosi di visitare il luogo in cui visse San Francesco, senza dimenticarsi di fare tappa nella Basilica del Santo Francescano che nel 2000 è stata inserita nella Lista del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Partendo da Assisi, si passerà per il Monte Subasio (1.290) sull’Appennino umbro-marchigiano, dove, ai piedi di quest’ultimo è situato uno dei borghi più belli d'Italia, Spello (PG).  Il percorso è alla portata di tutti,facile e poco impegnativo. È altresì consigliabile usare scarpe da trekking. Arrivo e sistemazione presso la struttura prescelta. Cena e pernottamento.
Estensione facoltativa: Da Assisi per arrivare a Colfiorito si potrebbe effettuare un percorso alternativo passando per Foligno (PG) e non per Spello. Da non perdere qui la chiesa di San Salvatore e l’Abbazia di Sassovivo

  • 2° giorno: SPELLO (PG) – COLFIORITO (PG) Lunghezza: km 30, Durata: ore 8/9 (B/-/D)

Dopo la prima colazione partenza verso il comune di Colfiorito, una frazione montana del comune di Foligno (PG), paese conosciuto per la basilica paleocristiana di Santa Maria di Pistia e per il caratteristico Convento di Brogliano.
Prima della partenza è consigliabile attrezzarsi con bottiglie di acqua poiché durante il percorso non vi sono fontane per rifocillarsi. Il livello di difficoltà risulta essere alto poiché il percorso è in salita e solo nella parte iniziale la strada è asfaltata.  Nel tratto tra Belfiore e Colfiorito, si potrà ammirare una pittoresca cascata passando però per un tratto piuttosto difficoltoso consigliato solo ad esperti del trekking. Una parte del percorso non è tracciata, perciò si passerà tra gli alberi di olivi, ma con l’aiuto del GPS con i dati già caricati si potrà tranquillamente  individuare il tratto esatto. Prima di arrivare a Colfiorito si passerà per un paesino chiamato Pale. Arrivo e sistemazione presso la struttura prescelta. Cena e pernottamento

  • 3° giorno: COLFIORITO (PG) – CAMERINO (MC) Lunghezza: km 25, Durata: ore 7 (B/-/D)

Dopo la prima, il cammino inizia  da Colfiorito (PG) nella regione Umbria,  fino ad arrivare a  Camerino (MC), nelle Marche, un paesino famoso per le sue architetture religiose tra cui: Il Duomo, La Basilica di San Venanzio e Il Convento dei padri Cappuccini, che rappresenta la culla dei frati perché fu proprio qui che il famoso ordine monastico ebbe origine. Il percorso è abbastanza facile e poco impegnativo, si raccomanda attenzione nel tratto di strada asfaltata per via del passaggio delle auto. Prima dell’arrivo a Camerino, si passerà per i paesi di Serravalle e Bavareto.

Estensione facoltativa:Anziché passare per Camerino si potrebbe effettuare un percorso alternativo passando per Muccia, Visso e Pievebovigliana. Muccia è un paesino di grande interesse artistico situato sulle rive del Chienti. I tanti resti archeologici trovati nelle vicinanze del paese fanno pensare ad un’origine preistorica del paese. Da non perdere la caratteristica chiesa di S.Maria di Varano dall’affascinante architettura e la chiesa di Santa Maria di Col dei Venti. Visso è un centro di eccezionale interesse storico-artistico, situato in un paesaggio suggestivo tra gole, prati e boschi. Il panorama qui è eccezionale ed emozionante. Da non perdere la chiesa di Sant’Agostino con il museo-pinacoteca e il signorile santuario di Macereto.  Pievebovigliana è un paesino montano che, con i suoi laghi, torrenti e valli offre un paesaggio unico e raffinato. Qui le attrazioni da vedere sono tante ma da non perdere è la grande struttura romanica della chiesa di S.Giusto in località San Maroto, la cripta della chiesa di S.Maria assunta e la chiesa di San Francesco. Arrivo e sistemazione presso la struttura prescelta. Cena e pernottamento

  • 4° giorno: CAMERINO (MC) – TOLENTINO (MC) Lunghezza: 30 km, Durata: ore 8 (B/-/D)

Dopo la prima colazione partenza alla volta di Tolentino, in provincia di Macerata. Il paese è sede del Museo della Caricatura e dell'Umorismo, che promuove la manifestazione internazionale dell'Umorismo nell'Arte, evento a cui partecipano artisti e vignettisti satirici da tutto il mondo. Inoltre la Basilica di San Nicola, il convento agostiniano e la biblioteca Laurenziana sono di grande interesse religioso ed artistico. La strada verso Tolentino è abbastanza facile poiché in parte asfaltata e poco trafficata. Si attraverseranno i paesi di Campolarzo, Valcimarra, Caccamo e Belforte prima di giungere a Tolentino. Arrivo e sistemazione presso la struttura prescelta. Cena e pernottamento.

Estensione facoltativa: Prima di arrivare a Tolentino si potrebbe scegliere un itinerario alternativo passando per Pievefavera, Caldarola, Cessapalombo e San Ginesio. Questi paesi offrono uno scenario storico-artistico di indiscusso valore. Tra questi San Ginesio, situato su un colle della valle del Fiastrella, è un centro di consistente valore ed interesse storico per via delle opere d’arte e monumenti presenti sul territorio. Tra questi ricordiamo la cerchia muraria medievale e la chiesa Collegiata. Arrivo e sistemazione presso la struttura prescelta. Cena e pernottamento

  • 5° giorno: TOLENTINO (MC) – MACERATA Lunghezza: 22 km Durata: ore 5/6 (B/-/D)

Dopo la prima colazione il viaggio continua da Tolentino verso Macerata. Capoluogo dell'omonima provincia delle Marche, questa città è famosa in quanto è presente un’ università tra le più antiche nel mondo fondata nel 1290. Inoltre da qui, ogni anno, parte il pellegrinaggio votivo verso la Basilica della Santa Casa di Loreto.  Da Tolentino si attraverseranno i paesi di Pollenza, dove qui si avrà la possibilità di visitare l’Abbazia di Rambona e Sforzacosta. Arrivo e sistemazione presso la struttura prescelta. Cena e pernottamento

  • 6° giorno: MACERATA – RECANATI (MC) Lunghezza: 20 km, Durata: ore 6/7 (B/-/D)

Dopo la prima colazione partenza alla volta di Recanati paese dove nacque il famoso poeta Giacomo Leopardi. Qui oltre a visitare la casa natale del poeta, si ha la possibilità di visitare la caratteristica piazza Leopardi con il palazzo comunale e la Torre del Borgo con tante Chiese che fanno da contorno ad un paesino molto caratteristico. Passeremo per i paesi di Villa Potenza, Sambucheto e Montecassiano prima di raggiungere Recanati. Arrivo e sistemazione presso la struttura prescelta. Cena e pernottamento.
Estensione facoltativa: Si può effettuare un percorso differente passando per Madonna del Monte anziché Villa Potenza

  • 7° giorno: RECANATI (MC) – LORETO (AN) Lunghezza: 10 km, Durata: ore 4/5  (B/-/-)

Dopo la prima colazione partenza da Recanati il cammino prosegue verso Loreto, in provincia di Ancona. Questo particolare paese posto sulla sommità di una collina è molto famoso per essere la sede della Basilica della Santa Casa, uno dei più importanti e antichi luoghi di pellegrinaggio mariano del mondo cattolico. All’interno della Basilica vi sono  i resti della Santa Casa di Nazaret, dove visse Gesù e la Vergine Maria ricevette l'Annunciazione. Il percorso è facile e non impegnativo inoltre si passerà in una strada asfaltata per 4-5 km all’uscita da Recanati e fine del viaggio.

Note:
(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena

Sistemazioni case di accoglienze  e conventi:

Spello: Casa Accoglienza del Convento Frati Cappuccini  
Colfiorito: Locanda Emmanus
Camerino: Casa Accoglienza e Foresteria del Monastero di S.Chiara
Tolentino: Convento Agostiniano
Macerata: Domus San Giuliano
Recanati: Convento Cappuccini
o similari


Sistemazioni hotel 2*/3*:

Spello:   Hotel il Portonaccio
Colfiorito: Hotel Lieta Sosta
Camerino: Hotel Roma
Tolentino: Hotel Clentum
Macerata: Hotel Arcadia
Recanati: Hotel la Ginestra
o similari


Quote individuali di partecipazione minimo 2 partecipanti A PARTIRE DA:

- pacchetto sistemazione in case accoglienza 190,00 €
- pacchetto sistemazione in hotel 2*/3* 310 €
- assicurazione medico/bagaglio 10 €
- supplemento minivan 19 posti 2.530 €
- supplemento minivan 50 posti 2.650 €

Il programma comprenderà:

- 6 pernottamenti nelle strutture prescelte o similari.    
- Trattamento di mezza pensione (dalla cena del 1° giorno alla colazione del 7° giorno)  
- L’assicurazione medico bagaglio
- Gadgets e documentazione illustrativa varia.

Il programma NON comprende:

- trasporto in minivan o pullman.
- tutti i pasti non menzionati, bevande, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente menzionata nella voce "il programma comprende”


Il Tour Operator Esitur da' la possibilità di richiedere salite lungo il percorso del viaggio. Gli orari e i punti di carico definitivi saranno scelti e comunicati dal Tour Operator Esitur prima della partenza del viaggio. Per eventuale richiesta di punti di carico che non si trovano lungo il percorso, il tour operator Esitur organizza trasferimenti privati non compresi nella quota di partecipazione.
Condizioni di viaggio
SCARICA LA LOCANDINA

Viaggio organizzato Cammino della Via Lauretana

22 Maggio - 28 Maggio
190,00 €

Il Tour Operator Esitur nasce nel 1973 all interno del Gruppo Crognaletti, già operativo nel trasporto pubblico locale e della posta sin dal 1881. Nel corso degli anni ci siamo contraddistinti per lo sviluppo e la vendita di viaggi organizzati.
Oggi Esitur è un Tour Operator i cui soci sono le maggiori aziende di pullman che hanno più di 600 autobus nella Regione Marche con i quali partono tutti i viaggi organizzati in Italia e in tutta Europa.

I VIAGGI PIÚ VISITATI

TROVA ALTRE SOLUZIONI

GoTravelClick
VIDEO
ESITUR VIAGGI TOUR OPERATOR

Tutti i diritti riservati
P.Iva 02672530421 REA AN 206117 Capitale sociale interamente versato 130.000,00 € Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

C.so Matteotti 12 60035 - Jesi - AN - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 0731.59932 - 53289
Via Gino Valentini snc 62100 - Macerata - MC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 0733.262668